Associazioni

Comitato Organizzatore e promotore

Associazione Pro Loco Marciana

Premessa

Quello che caratterizza il MED, da ormai sei anni, è la capacità di rinnovaresi nella forma e nei contenuti, scegliendo un tema diverso ogni anno, adeguando e trasformando gli spazi urbani ad uso delle diverse forme di arte fruibili: il visitatore non deve fare altro che farsi trasportare lungo le varie location del centro storico, divenendo protagonista egli stesso dello spettacolo.
MED vuol dire legame con la nostra terra e con il Mare che la bagna, il Mediterraneo.
MED vuol dire intrecci di culture, linguaggi e musiche: in ogni edizione le diverse espressioni artistiche, musicali, teatrali e letterarie diventano un’ opportunità di dialogo e di confronto interattivo tra le genti che abitano le terre bagnate dal Nostro Mare.
MED vuol dire giovani talenti che hanno la chance di una eccellente vetrina promozionale.
MED vuol dire volontariato, la vera forza trainante di questa manifestazione.
MED vuol dire saperi e sapori della nostra terra: past food, prodotti tipici ed eccellenze locali come vino, dolci, formaggi, mitili, latticini

Idea

Promuovere il territorio e le risorse naturalistiche, ambientali, artisticoarchitettoniche, enogastronomiche valorizzandone le potenzialità e le tipicità in un’offerta regionale globale per i turisti.
Offrire ai cittadini l’ opportunità di vivere il paese in maniera differente, in un mix insolito, eppure autoctono, di arte, musica, cultura, gastronomia.
I cittadini assisteranno , in queste due giornate, alla metamorfosi del piccolo centro storico trasformato dalle luci, dai colori, dall’ arte, dai suoni e dalle parole.

Obiettivi

Creare durante le due giornate dell’ evento un osservatorio interattivo in cui dialogare e meditare sul tema del territorio e dell’ ambiente.
Avviare la creazione di una rete regionale tra enti associazioni ed amanti della bellezza del nostro territorio creando percorsi tra il mare la terra l’arte e la cultura della Puglia, il Mediterraneo, l’Europa, l’Oriente e l’Occidente.
Offrire sostegno alla creatività giovanile: questa manifestazione multidisciplinare diventerà un’ottima vetrina per tanti giovani artisti che avranno l’opportunità di propone le loro creazioni dal campo musicale alle arti visive, dal video al teatro, dalla letteratura alla gastronomia. Nelle cinque edizioni precedenti oltre 300 sono stati gli artisti che hanno offerto il loro contributo creativo al pubblico del Medfestival.
Offrire una vetrina promozionale alle eccellenze e alle piccole e medie aziende del territorio che operano nel settore vitivinicolo (cantine) e gastronomico.
Creare una rete tra gli Enti, le aziende e le associazioni del territorio che saranno coinvolte nel progetto e nella realizzazione dell’ evento offrendo le loro esperienze e competenze.

Realizzazione evento

Aspettando il Med: microeventi che precedono l’ evento
Arti visive
Musica
Teatro
Videoproiezioni
Caffè letterario: incontri con scrittori, giornalisti
Percorsi enogastronomici

Il tema della 7 edizione del Medfestival verrà sviluppato attraverso i seguenti step:

  • gli allestimenti artistici contenteranno il tema del territorio e trasformeranno il piccolo centro storico grazie ai giochi d’ arte ideati da giovani artisti: luogo ideale dove l’arte e la musica diventano interlocutori attivi, le emozioni dialogheranno con le parole, con le analisi etiche, economiche, ecologistiche, sociologiche, antropologiche e storiche. Tutto questo attraverso le mostre fotografiche, laboratori e 2 spettacoli teatrali, 12 esibizioni musicali itineranti e/o con postazioni fisse sparse nella suggestiva location del centro storico, due concertoni di chiusura, incontri con gli autori ed esposizioni d’arte en plain air.
  • Aspettando il Medfestival”: una serie di microeventi (incontri con storici, ambientalisti, giornalisti e scrittori; proiezioni di film e di cortometraggi, reading con autori..) a partire dalla fine di giugno anticiperanno i temi del Med.
  • Concorso “#obiettivogioco”:
  • Allestimento di un ricco itinerario enogastronomico che sarà una vetrina non solo per le eccellenze consolidate del territorio ma anche e soprattutto per le start up del settore enogastronomico.

Per l’ elaborazione di queste aree tematiche verranno allestiti spazi espositivi con mostre fotografiche e allestimenti artistici (permanenti per le due giornate), proiezioni di cortometraggi, proiezioni di film, incontri con autori, rappresentazioni teatrali (una a serata), tavole rotonde.
Stakeholders:

  • Comune San Marzano di S. G. – Puglia Promozione, Puglia Events – Gal Terre del Primitivo;
  • Associazioni territoriali;
  • Associazione musicale Pelagonia – Circolo Fotografico scattoMatto- Actionaid – RAS;
  • Banca di Credito Cooperativo di S. Marzano;
  • Aziende di vari settori del territorio;
  • Testate giornalistiche ed emittenti televisive.

 

L’Associazione di Promozione Sociale “Il gioco dell’arte”

Nasce nel 2012 dal desiderio di un gruppo di giovani di favorire il benessere della comunità locale e l’integrazione sociale, attraverso la promozione e la realizzazione di progetti e iniziative culturali, educative e artistiche.
Per raggiungere tali finalità, l’Associazione instaura rapporti di collaborazione con Enti e organismi culturali, presentando progetti educativi, scolastici ed extrascolastici tra cui il servizio “Post-Scuola” presso l’Istituto Comprensivo “Don Bosco” di Manduria.
Tra le tante attività di maggiore interesse, vi è il laboratorio artistico “Artigianarte” che nasce con lo scopo di coltivare la fantasia, la creatività e l’ inventiva dei bambini, con attività che stimolino l’espressione e lo sviluppo della loro personalità. Il laboratorio si è svolto in svariate strutture pubbliche e private, mentre durante il periodo estivo nell’ambito dell’iniziativa “Una vacanza a colori”, nella suggestiva e accogliente “Masseria della Marina” in collaborazione con la Riserva Naturale Regionale del LTO.
Inoltre presso la Casa del Parco, nella programmazione degli Open Days 2013 promossi da Puglia Promozione, si è svolto l’evento “Happy Orto” rivolto ai bambini e alle loro famiglie.
Nella primavera 2014 viene presentato il primo progetto di promozione territoriale integrata “ViviLaRiserva – Enjoy of Reserve” con una fitta rete di eventi in sinergia con le Riserve Naturali.
Tra i numerosi progetti culturali offerti, da giugno 2014 nasce “Missione Archeologo”, un divertente campo didattico di archeologia sperimentale presso il Parco Archeologico delle Mura Messapiche di Manduria rivolto ai bambini e alle scolaresche provenienti da tutta la Puglia in collaborazione con l’ APS “Vento Refolo”;

Contatti: 3207760182-3289536179
mail: ilgiocodellarte@libero.it
pagina facebook: il gioco dell’arte

 

A.P.S. Vento Refolo – culture di largo respiro, costituita nel 2010 e iscritta al Registro Regionale di cui agli artt. 3 e 4 della L.R. 39/2007 (Atto Dirigenziale 489 del 26/06/2010 – N. Registro 76 (legge 7 dicembre 2007, n. 383 – Disciplina delle associazioni di promozione sociale – L. R. 18 dicembre 2007, n. 39), si occupa di promozione e valorizzazione dei beni culturali, materiali e immateriali, dei beni paesaggistici e ambientali, delle risorse archeologiche e della cultura locale; attività di studio e ricerca negli ambiti dl patrimonio culturale locale; costruzione di pacchetti turistici; attività di guida e accompagnamento turistico (con guide accreditate dalla Regione Puglia). Impegnata dal 2011 nella fruizione del Parco Archeologico delle Mura Messapiche di Manduria.

 

Contatti: dott.ssa Monica Marasco (presidente) 338/1340466, fax 099/67231171.